Carnevale 2015. - Minitour dell’ Ungheria Sud- Sud- Ovest 

/ per gruppi di min. 16 pax nel periodo di 08.-11. febbraio 2015
 
     
 
          
In occasione del piú grande carnevale dell’ Ungheria, i „ busó „ di Mohács- persone vivaci con maschere di legno e che indossano lunghe pellicie d’ animale- creano un allegro vortice di colore e suoni, agitando anche campanacci. La grande festa termina il martedi grasso con spettacoli e allegre manifestazioni. Dal 02. ottobre 2010. in poi l’ antica tradizione della „ Busójárás” appartiene al Patrimonio Intellettuale del Mondo della Unesco. Volete vedere: / www.unesco.org/ culture/
 
1° venerdi : Arrivo, cena e sistemazione in hotel di 4 stelle a Budapest. 
 
2° sabato: Giro cittá d’ intera giornata con guida parlante italiano.
Pranzo libero.
Nel pomeriggio continuazione delle visite. Possibilitá di visitare la Casa del Liberty Ungherese / una vera casa d’ abitazione di una volta, che sulla iniziativa degli discendenti fu trasformata in una stupenda mostra dello stile del turno del secolo- e anni 20’. Oppure possibilitá di visitare il Museo delle Arti Applicate, un altro capolavoro dello stesso periodo. / i biglietti d’ entrate dei due musei sono extra./
                
  
Entrata e l’ interno del Museo delle Arti Applicate a Budapest.
     
Breve rientro in hotel.
Cena tipica con musica dal vivo e spettacolo folcloristico- durante il programma i membri del gruppi vengono coinvolti nella preparazione al fuoco della pasta ungherese: „ tarhonya.” In alternativa: cena con musica dal vivo da ballo. Pernottamento in hotel.
 
3° – domenica: partenza per Ungheria Sud per Mohács / ca.200 km / al piú grande carnevale dell’ Ungheria: „ al Busójárás. All’ arrivo tempo libero per poter guardare e fotografare il maggior mercato artigianale del Sud del paese. La grande sfilata di domenica inizia dopo le ore 14.00. La processione in maschera ha un duplice valenza: sia per ricordare la cacciata dei Turchi del territorio e sia per celebrare l’ arrivo della primavera. Partecipazione alla festa locale. In serata viaggio verso Pécs 41 km , cena e pernottamento in hotel di 3*/ 4*.
 
4° lunedi: Visita di Pécs /196 km da Budapest / grande centro culturale dell’ Ungheria Sud. Pécs nell’ anno 2010 era la „ Capitale culturale dell’ Europa.”. / Capital of European Culture „.- dará luogo per un intero anno a mostre, scambi culturali, congressi al livello internazionale.
Pécs é sempre stata una preferita metá turistica: essendo il capoluogo della provincia Baranya e centro principale del Transdanubio. Gode di una ottima posizione tra la pianura e il massiccio boscoso di Mecsek che la difende dai venti settentrionali. É di fondazione romana. Il I. Ré Santo Stefano vi cominció la costruzione della prima Cattedrale e Luigi d’ Angio vi fondó la prima Universitá ungherese nel 1367. I Turchi la tennero dal 1543 al 1686. Monumenti principali da visitare sono: Belvárosi templon- una volta una dzsámi , cioé la piú importante moschea dell’ Ungheria che piú tardi fu trasformata dai Gesuiti in chiesa cattolica- é funzionante anche oggi.
 
   
La Piazza Centrale Pécs di sera
 
Altri monumenti –edifici di grande importanza sono: la Cattedrale- uno degli edifici piú interessati d’ Ungheria, le cappelle sepolcrali paleocristiane, il Museo Zsolnay: dedicato alle ceramiche prodotte dalla manifattura fondata da V. Zsolnay e il Teatro Nazionale.Pranzo in ristorante e inizio del viaggio del ritorno. Fine dei nostri servizi. IN caso di necessitá per il viaggio di ritorno VI proponiamo un buon hotel di 3* a Nagykanizsa, a 135 km da Pécs. Ogni 21. persona é gratis in metá doppia.
 
Per maggiori informazioni o per chiedere un preventivo non impegnativo scriveteci a: patriatours@patriatours.hu