1°:Arrivo, cena e sistemazione in hotel 3* / 4* a Budapest.

2° Visita guidata di Budapest: Piazza degli Eroi, Parco Civico, Castello Vajdahunyad,Basilica di Santo Stefano- maggior chiesa cattolica della capitale, Parlamento,visita del Quartiere della Fortezza incl. la visita della Chiesa di Ré Mattia. Escursione a Máriabesenyő / 36 km da Budapest - pranzo in base alle antiche ricette dei frati Cappuccini.Dopo il pranzo visita della chiesa votiva  che ha ottenuto il rango di basilica minore ed é un famosissimo posto di pellegrinaggio per i miracoli della sua statua sacra vecchia di 700 anni, posta sull’ altare.

 

                                             

A Mariabesnyő vi funzionó un ordine dei Cappuccini da 1546 fino a 1952. Nell’ epoca del communismo dovettero chiudere, poi riaprirono l’ ordine negli anni fine ’ 80 e solo 3 anni fa traslocó l’ ultimo monaco. Per cui il ricordo della loro prensenza é vivo,  si visitano con guida locale : la chiesa a due piani, la Cripta dei Grassalkovich, l’ oratorio, il refettorio,  la cella dei capuccini ecc. „ Rientro a Budapest nel tardo pomeriggio, visita della Cappella delle Roccie del  Monte San Gerardo e la Sala Santo Stefano, dell’ Ordine dei Paolini. Visita guidata da uno dei frati dell’ordine, l’unico ordine di fondazione ungherese in Europa .Rientro in hotel, cena e pernottamento.   

3°:In questo giorno si visiteranno i monasteri dell' Ungheri- Ovest: per primo: Pannonhalma.

 

                                                         

Sull’alto di un colle del Transdanubio sorge un’Abbazia Benedettina, la più ricca, la più grande e la più famosa di tutta l’Ungheria. A Pannonhalma  da un anno  in poi ci sono delle novitá: fu costruito un complesso in cui vengono ricevuti i visitatori dell’ abbazia. Prima si guarda un fim di ca. 20 minuti, in cui ci spiegano la storia dell’ ordine dei benedettini. Poiché – attraverso un ponte –lasciando dietro a noi il mondo moderno-  si entra al complesso. Si visitano con guida locale / un frate del’ ordine / : la Basilica, chiesa abbaziale d’epoca romana, la Porta Speziosa, la cappella di S. Stefano e la biblioteca che contiene 350 mila volumi.

Poi si prosegue per  Zirc / 47 km dal Lago Balaton /, incantevole localitá nella Selva Baconia, faro di cultura da molti secoli dove si visita l’Abbazia Cistercense: la Chiesa, la stupenda  Biblioteca (piú di 58 mila incunaboli e codici) .Ci riceve un frate che  parla anche del passato, presente e futuro dell’ ordine. 

 

Si prosegue per  Bakonybél (ca. 20 km da Zirc), per visitare il piccolo, ma interessante Monastero di S. Maurizio dei Benedettini. I frati si occupano della coltivazione delle erbe di coltivazione  ecologica – si puó acquistarne.

Infine sosta a Veszprém : breve passeggiata guidata nel centro di questa  affascinante cittá, vescovato ed  ex- residenza delle regine  dell’Ungheria -poiché cena a lume di candela in un ristorante particolare - in un ex- mulino, dalla terrazza del ristorante  si apre un bellissimo panoramma sulla Fortezza della cittá . Rientro a Bp. verso le ore 22.00  pernottamento in hotel.    

                 

 

 L' Abbazia di Pannonhalma                                                                                      L' Abbazia di Zirc

4°: Escursione in Ungheria- Est, in una zona ancora poco conosciuta, complettamente diversa  dalle zone occidentali, famosa per la bellezza del paesaggio e per i suoi abitianti ospitali.Si parte presto, prima delle ore 8.00. Arrivo, visita di Máriapócs: é divenuto un famoso santuario della Madonna per la miracolosa immagine della Vergine che sparse lacrime e che é custodita nella Basilica Greco- Ortodossa del rango di basilica minor-ottenuto dal Papa Pio XII.. La chiesa eretta nel 1756 , fu visitata dal papa Giovanni Paolo II, il grande messaggero dell' ecumenismo. Il viaggio prosegue con la visita di Nyírbátor:/ 257 km da Budapest -  autostrada fino a Nyríegyháza /la quattrocentesca Chiesa di San Giorgio-  di culto calvinista é meno decorata della cattedrale di Canterbury ma piú interessante dal punto di vista architettonico-é un opera d' arte gotica del padre Giovanni, monaco francescano, architetto di vaste cognizioni. Fu eretta tuale mausoleo per la principesca famiglia Báthory.

 

               

Pranzo libero, il viaggio si continua per Tákos / paese caratteristico della provincia Bereg / dove si visiterá la chiesa protestante nominata la" Notre Dame scalza" é una delle perle dell' architettura popolare. Possiede un soffitto in legno a cassettoni, composto di 32 unitá di cui non ci siano due con uguali pitture.Il campanile-similmente a tutti altri della zona é eretto accanto alla chiesa.Continuazione del viaggio per un altro paese: Csaroda- per la sua chiesa di linee eleanti, dal 1200- oggi chiesa protestante. Cena in ristorante durante il viaggio, rientro a Budapest verso le ore 22. 00- pernottamento in hotel.

 

                                    

La chiesa di Tákos e di Csaroda

5°  : Partenza per la visita dell’ Ansa del Danubio / a Nord di Budapest. Breve sosta nella prima cittá della zona a Santandrea,  detta pure  la cittá degli artisti e artigiani, o „ La perla del Danubio.” – centro della religione greco- ortodossa in Ungheria, sede del pope della chiesa. Visita guidata del suo centro e della Cattedrale Belgrado della religione greco- ortodossa con una stupenda iconostasi. Poi giro panoramico attraverso Visegrád / 20 km /, da dove si apre il piú bel panorama sul fiume. Si continua con il traghetto: raggiungendo la graziosa cittá di Vác, sulla sponda sinistra del fiume. Questa cittá vanta di una storia di mille anni, sede vescovile, con unico ponte barocco del Paese decorato da statue  e con l’ unico Arco d’ Ungheria. / É una curiositá di rilievo europeo l’ esposizione „ Memento Moris” dalla cripta della chiesa domenicana:  tempo pemettendo si visita pure :condizioni climatiche  particolari fanno sí che siano ancora visibili tombe con salme mummificate in modo naturale, abbigliate con costumi originali e oggetti funerari del XVIII.secolo, la cripta fu scoperta nel 1994. /Continuazione per Esztergom: visita della Cattedrale, poiché pranzo in " Cantina del Primate"-sistemata sotto la Cattedrale.

 

L'Ansa del Danubio

Cattedrale Belgrado :l' iconostasi

 

Un pranzo abbondantissimo- come pranzo d' addio, poiché si parte per la visita di Majk via Oroszlány / da Budapest ca. 85 km e quindi visita del tebaide barocca del 1748 dei Camaldolesi di Majk. I camaldolesi , monaci della tonaca bianca conducevano la vita in assoluto mutismo, seguaci di regole  rigorose vivevano qui in celle separate. Le 17 case erimitiche, costruite nella metá del secolo XVIII. erano i posti ideali dei monaci: in ognuna c’ erano cappelle, camera da letto, officina, e dispensa. I documenti sul loro modo di vita si possono vedere nell’ esposizione della storia dell’ ordine, arredata, in una delle case. Dopo la visita -inizio del viaggio del ritorno- o sulla strada Nr 8.-sopra il Lago Baalton per Graz, oppure sull' autostrada Nr. 7.-per Letenye- Pince- Maribor, Lubiana, Trieste.Oppure si prende l' autostrada Nr. 1- per Vienna- tutte le strade si raggiungono da Majk entro mass. 50 min. In caso di necessitá Vi proponiamo hotels nei pressi dei confini ungheresi.

 
Tebaide di Majk

 

 

Per maggiori informazioni o per chiedere un preventivo non impegnativo scriveteci a: patriatours@patriatours.hu